• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In occasione del SAFER INTERNET DAY l'Equipe Formativa Territoriale del Lazio è lieta di presentare:


L'imperdibile gioco di social reading dedicato a Gianni Rodari 

SI GIOCA ANCHE A DISTANZA:

NON METTIAMO IN QUARANTENA LA FANTASIA!!!

 

Nell’anno in cui si festeggia il centenario della nascita dell’autore de “La grammatica della fantasia” e delle incantevoli storie che hanno accompagnato diverse generazioni, arriva un gioco social dedicato all’indimenticabile maestro Gianni Rodari.

Un’occasione da non perdere per riscoprire con gli alunni alcuni testi ormai a tutti gli effetti considerati dei classici della letteratura per l’infanzia, e proseguire idealmente le storie e le filastrocche di Rodari, condividendole in rete.

 

L'iscrizione ed i materiali

Le iscrizioni per #RodariSocial, sono sempre aperte!

Basta inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e ricevere così tutte le indicazioni di gioco ed i materiali che abbiamo predisposto:

- 10 consigli per i docenti per organizzare l’attività a distanza (con tanto di video tutorial!)

- il papertweet per scrivere i testi 
- una dispensa con tutti i brani consigliati e le indicazioni operative, da condividere con gli alunni a casa.

 

APPUNTAMENTO LIVE

Si gioca comunque: sarà questa un’occasione per proporre ai nostri alunni, seppur a distanza, di partecipare alle attività a partire dai binomi fantastici. 

 Nella speranza di avervi tutti con noi e mantenere compatta la community di #RodariSocial, stiamo organizzando periodicamente degli incontri online: il 20 aprile 2020 ci sarà la FESTA finale, alla quale sono invitati a partecipare tutti gli alunni e gli insegnanti che hanno giocato con noi! 

 

Il gioco

Si giocherà a partire dall’11 marzo, per circa un mese, fino all’8 aprile.
Secondo il calendario di lettura, indicato di seguito, le classi partecipanti leggeranno diversi testi tratti da alcuni capolavori di Rodari, per poi produrre dei brevi messaggi e proseguire idealmente -e fantasticamente- storie e filastrocche.
Tutto è consentito: rima, prosa, finali alternativi... anche allegare disegni e foto!

 

I testi

I “micro" testi verranno condivisi utilizzando un account social creato dalla scuola o dal docente, senza dimenticare l'hashtag dedicato: #RodariSocial. Sarà così più facile rintracciare tutti i testi prodotti e sperimentare le infinite combinazioni di decostruzione e ricostruzione del testo rodariano di partenza.
Il gioco fa riferimento all’esperienza pluriennale del metodo di TwLetteratura, ideato da Paolo Costa, Edoardo Montenegro e Pierluigi Vaccaneo, rilasciato  con licenza Creative Commons.

Da quando il gioco è iniziato sono già centinaia i fantastici micro testi scritti e condivisi!

 

Il calendario

Da mercoledì 11 marzo a venerdì 13 marzo
#RodariSocial/1
Giochiamo con i BINOMI FANTASTICI

 

Da lunedì 16 marzo a venerdì 20 marzo
#RodariSocial/2
Giochiamo con le IPOTESI FANTASTICHE

 

Da lunedì 23 marzo a venerdì 27 marzo
#RodariSocial/3
Giochiamo con gli  ERRORI FANTASTICI

 

Da lunedì 30 marzo a venerdì 3 aprile
#RodariSocial/4
Giochiamo con le  RIME FANTASTICHE

 

Da lunedì 6 aprile a mercoledì 8 aprile
#RodariSocial/5
Giochiamo con la  GRAMMATICA FANTASTICA

 

I protagonisti

I protagonisti saranno in assoluto gli alunni, al contempo lettori e ri-scrittori dei testi rodariani!
Parteciperanno naturalmente anche i docenti dell’Equipe, animando l’account ufficiale del gioco e quello di uno degli indimenticabili personaggi inventati da Rodari: il Professor Grammaticus, che risponderà con la sua matita rossa e blu (digitale, naturalmente!) ai messaggi dei partecipanti.

 

Le opportunità 

Sarà un’occasione speciale per:

  • condividere responsabilmente e creativamente brevi testi ispirati a Rodari, con una community di lettori di altre scuole
  • riflettere sull’uso consapevole delle parole in rete
  • rileggere -e riscrivere- le storie di Rodari attraverso un gioco di lettura “aumentata” digitalmente
  • riscoprire il piacere di giocare con le parole e con la regole grammaticali... si chiede infatti Rodari: “Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo”?

 

Insomma...

Non rimane che iscriversi e vivere con gli alunni questa avventura social, invadendo creativamente la rete con parole di fantasia, senza temere di sbagliare... d'altronde è Rodari stesso a rassicurarci:


“Sbagliando s’impara, è un vecchio proverbio.
Il nuovo potrebbe essere che: sbagliando s’inventa!”

 

 


© 2020 Equipe Formativa del Lazio | USR Lazio